ANCHE LUI COME ADAMO HA CREDUTO IN UN MONDO ESTERNO!
innamorarsi di qualcosa al di fuori di noi, dimenticando se stessi..significa perdersi nei meandri di un mondo che dipende….significa DIMENTICARE DI ESSERE L’UNICO ARTEFICE DELLA PROPIA REALTA’ PERSONALE……
IL MONDO LO CREIAMO NOI OGNI ATTIMO! LO STAGNO IN CUI NARCISO SI RISPECCHIA E’ IL MONDO ESTERNO. CREDERLO REALE, APPOGGIARSI

AD ESSO, SIGNIFICA DIPENDERE DALLA PROPIA OMBRA….DA CREATORI DIVENTIAMO CREATI….DA SOGNATORI DIVENTIAMO SOGNATI….DA ‘PADRONI DIVENTIAMO SCHIAVI….FINCHE’ IL NOSTRO STESSO ESSERE CI SOFFOCHERA’. OGNI ATTIMO SIAMO SCACCIATI DAL PARADISO COME ADMAMO ED EVA. SUCCEDE QUANDO LA DESCRIZIONE DEL MONDO CI POSSIEDE. SOLO NOI NE SIAMO GLI ARTEFICI.